Semplifica la tua vita in studio
il Magazine di TeamSystem Studio
per Commercialisti e Consulenti del lavoro

Reddito di Cittadinanza 2021: requisiti, domanda e a chi rivolgersi

10.11.2021 | | Adempimenti fiscali

POST BLOG_799X444_shutterstock_1848228151_Reddito di cittadinanza 2021

Il Reddito di Cittadinanza (RdC) è stato introdotto con il decreto-legge n.4 del 28 gennaio 2019 e poi convertito nella Legge 28 marzo 2019, numero 26. Questa misura è stata introdotta dal governo italiano con lo scopo di diminuire la povertà, l’esclusione sociale e le diseguaglianze.

Non solo, la misura prevede anche provvedimenti utili per garantire il diritto al lavoro, all’informazione, all’istruzione, alla cultura e alla formazione. Il tutto attraverso politiche di sostegno in grado di aiutare le persone più emarginate ad accedere con maggiore facilità al mondo del lavoro.

Il Reddito di Cittadinanza si trasforma in Pensione di Cittadinanza (PdC) per le persone che superano i 67 anni di età.

Analizziamo il tutto più nel dettaglio.

Partecipa al webinar gratuito e scopri TeamSystem Studio Cloud!

Reddito di Cittadinanza 2021: chi può accedere?

Il Reddito di Cittadinanza può essere richiesto da:

  • soggetti maggiorenni (con età anagrafica pari o superiore ai 18 anni);
  • cittadini italiani o dell’Unione Europea;
  • soggetti residenti in Italia da almeno 10 anni, dei quali almeno gli ultimi due in modo continuativo;
  • cittadini di Paesi terzi familiari di un cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolari di protezione internazionale.

Il Reddito di Cittadinanza viene erogato ai richiedenti che, al momento della presentazione della domanda e per tutta la durata dell’erogazione del beneficio, risultano disoccupate o inoccupate e il cui nucleo famigliare si trovi in possesso dei seguenti requisiti:

  • un valore ISEE inferiore 9.360 euro l’anno;
  • un valore del patrimonio immobiliare (diverso dalla prima casa) inferiore a 30.000 euro annui, in Italia e all’estero;
  • un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (aggiungere 2.000 euro per ogni componente del nucleo famigliare, fino a un massimo di 10.000 euro), alla presenza di più figli (1.000 euro in più per ogni figlio oltre il secondo) o di componenti con disabilità (5.000 euro in più per ogni componente con disabilità e 7.500 euro per ogni componente in condizione di disabilità grave o di non autosufficienza).
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, incrementato sulla base del corrispondente parametro della scala di equivalenza in base al numero dei componenti della famiglia o alla presenza di persone con disabilità (il limite passa a 7.560 euro per la Pensione di Cittadinanza e a 9.360 euro annui nel caso in cui il nucleo familiare risieda in un’abitazione in locazione).

Non è possibile richiedere il Reddito di Cittadinanza in caso di disoccupazione a seguito di dimissioni volontarie nei 12 mesi precedenti, ad eccezione di dimissioni per giusta causa.

Come richiedere il Reddito di Cittadinanza

Reddito e Pensione di Cittadinanza possono essere richiesti nei seguenti modi:

  • attraverso il portale redditodicittadinanza.gov.it autenticandosi con SPID;
  • attraverso il portale dell’INPS (autenticazione con PIN Inps, SPID, CIE, CNS);
  • facendo richiesta presso un Ufficio Postale;
  • tramite un CAF o un Patronato.

Cosa fare dopo la richiesta

Chi fa richiesta per il Reddito di Cittadinanza 2021 deve ottemperare ai seguenti obblighi, per fare in modo di essere reintrodotto nel mondo lavorativo:

  • Partecipare ad attività formative o di riqualificazione professionale;
  • Rendere la DID (Dichiarazione di Immediata Disponibilità al lavoro) entro 30 giorni dall’accoglimento della richiesta (esclusi minori, pensionati, disabili con riduzione della capacità lavorativa superiore al 45%);
  • Sottoscrivere il Patto per il lavoro presso un Centro per l’impiego;
  • Sottoscrivere il Patto per l’inclusione Sociale qualora ci fosse impossibilità a lavorare.

Durata e importo del Reddito di Cittadinanza 2021

La durata del Reddito di Cittadinanza è di 18 mesi, a partire dal giorno successivo alla richiesta. Il Reddito di Cittadinanza è rinnovabile (con sospensione di un mese), mentre la Pensione di Cittadinanza è continuativa.

A livello economico, il compenso del Reddito di Cittadinanza è identificato in un range che va da 480 euro a 9.360 euro all’anno (elevabili fino a 19.656 in caso di famiglie numerose). Il beneficio può essere accompagnato da un sostegno specifico per le spese di affitto o di mutuo, con un massimo di 1.800 euro all’anno.

La quota mensile dell’eventuale Reddito di Cittadinanza spettante può essere calcolata con la seguente formula:

[(soglia max reddito famigliare x parametro scala equivalenza – reddito famigliare) + contributo locazione mutuo] / 12

Partecipa al webinar gratuito e scopri TeamSystem Studio Cloud!

TS Studio Cloud img
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg
GUIDA_ECOBONUS+SISMABONUS_commercialisti

Ecobonus e Sismabonus al 110% - GUIDA

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.