Semplifica la tua vita in studio
il Magazine di TeamSystem Studio
per Commercialisti e Consulenti del lavoro

Principali novità della Dichiarazione IVA 2020

19.03.2020 | | Studio digitale

Novità Dichiarazione IVA 2020 - Blog TeamSystem Studio

Con Provvedimento del 15 gennaio 2020 dell’Agenzia delle Entrate sono state approvati i modelli di dichiarazione IVA/2020 concernenti l'anno 2019, con le relative istruzioni, da presentare nell'anno 2020 ai fini dell'imposta sul valore aggiunto. Il modello va presentato -  esclusivamente per via telematica -  tra il 1° febbraio e il 30 giugno 2020, nuova scadenza definita dal Decreto n. 18 del 17 marzo 2020 “Decreto Cura Italia". 
TeamSystem ha sviluppato una soluzione in cloud per la dichiarazione IVA, pienamente integrata con i propri applicativi fiscali dedicati agli studi commerciali, che presenta notevoli vantaggi. Ma andiamo per gradi.

Le principali novità del modello IVA 2020 sono le seguenti:

  • Nel riquadro “Firma della dichiarazione” del Frontespizio è stata introdotta la nuova casella “Esonero dall’apposizione del visto di conformità” riservata ai soggetti ISA che dall’elaborazione degli Indici sintetici di affidabilità fiscale 2018 abbiano ottenuto un punteggio almeno pari a 8;

  • Il rigo VA11 quest’anno è denominato “Gruppo IVA art. 70-bis” ed è riservato ai contribuenti che a partire dal 1° gennaio 2020 partecipano a un Gruppo IVA di cui agli artt. 70-bis e seguenti. La casella 1 deve essere barrata per comunicare che si tratta dell’ultima dichiarazione annuale IVA precedente l’ingresso nel Gruppo IVA;

  • L’introduzione del quadro VP consente ai soggetti passivi che si sono avvalsi della facoltà prevista dall’articolo 21-bis, comma 1, del decreto-legge n. 78 del 2010, di comunicare i dati contabili della liquidazione periodica (LIPE) relativa al IV trimestre con la dichiarazione annuale.

  • L'istituzione del quadro VQ permette ai contribuenti interessati di determinare il credito maturato a seguito di versamenti di IVA periodica non spontanei, ossia quelli non effettuati fino alla data di presentazione della dichiarazione annuale del periodo interessato, il cui mancato versamento ha influenzato il saldo risultante dal Mod. IVA annuale. Si tratta di comunicazioni d’irregolarità o notifica di cartelle di pagamento su comunicazioni delle liquidazioni periodiche;

  • Parallelamente, nel quadro VL è stato inserito il nuovo rigo VL12 – “Versamenti periodici omessi” e corrisponde alla somma degli importi evidenziati nel campo 7 “Credito maturato” del nuovo quadro VQ. Il rigo va utilizzato per evidenziare la regolarizzazione degli omessi versamenti 2018, che hanno “ridotto” l’eventuale credito IVA risultante dal Mod. IVA 2019, a seguito del ricevimento delle comunicazioni di irregolarità/notifica cartella di pagamento;

  • Inoltre, in corrispondenza del rigo VL30 sono stati introdotti il nuovo campo 4 nel quale evidenziare l’ammontare dei saldi IVA periodici 2019, versati fino alla data di presentazione del Mod. IVA 2020 a seguito del ricevimento delle comunicazioni di irregolarità ex art. 54-bis, D.P.R. n. 633/1972, nonché il nuovo campo 5 in caso di notifica di cartelle di pagamento.

Con la nuova gestione in cloud della Dichiarazione IVA presente in TeamSystem Studio, nonchè all’interno di tutti gli applicativi fiscali TeamSystem - che siano in ambiente cloud (SaaS o IaaS) o  installati su server locali - il professionista ha i seguenti molteplici benefici:
Scopri TS Studio
  • può lavorare sul modello ministeriale reso disponibile a video, con l'immediatezza e la facilità di compilazione che questo comporta
  • non ha più bisogno di aggiornare manualmente il software, che sarà
    automaticamente adeguato all’ultima versione di istruzioni e specifiche rilasciate dall’Agenzia delle Entrate
  • può attingere direttamente ai dati della contabilità e, per alcune gestioni particolari, ha la possibilità di visualizzare, se disponibili sulla piattaforma TeamSystem Digital, le fatture che concorrono a tale gestione
  • si rende conto immediatamente delle anomalie di compilazione, in quanto i campi errati risultano evidenziati (con guida per la risoluzione dell’errore e posizionamento automatico sul modello)
  • ha una navigazione facilitata sui campi contabili forzati.

Inoltre ricordiamo che Il file con la comunicazione trimestrale Iva deve essere firmato digitalmente e che per la firma "si può utilizzare un certificato di firma qualificata rilasciato da una autorità di certificazione riconosciuta", così come indicato dall'Agenzia delle Entrate e come prevede la  firma digitale TeamSystem.

Scopri TS Digital Signature
In questo particolare momento, per garantire la continuità operativa dei professionisti anche da remoto, TeamSystem mette a disposizione gratuitamente la suite di soluzioni digitali presenti sulla sua piattafoma TeamSystem Digital, come la firma digitale.  Scopri di più su questa iniziativa.

New Call-to-action
SCARICA-LA-GUIDA-GRATIS_title.jpg

White paper: Le Firme Elettroniche Avanzate e Qualificate - Ottobre 2019

Iscriviti alla newsletter

Guide, webinar, approfondimenti per il tuo business.